Utilizzare WhatsApp nelle sue funzioni base è molto facile, anche le persone anziane o con poca dimistichezza con la tecnologia riescono senza alcun problema. Spesso WhatsApp introduce degli aggiornamenti attraverso cui vengono attivate nuove funzioni ma quali? In pratica nessuno o quasi lo sa e per questo restano perlopiù inutilizzate. Eccone alcune interessanti.

Alcune funzioni poco conosciute

Diverse funzioni che non tutti, anzi pochi, conoscono riguardano la gestione della messaggistica su WhatsApp specificamente riguardanti i Gruppi.

Se si creano dei gruppi su WhatsApp poco numerosi, con pochi utenti coinvolti, la gestione è semplice ma si complica quando i gruppi sono particolartmente numerosi in termini di utenti coinvolti.

Succede, quindi, abbastanza spesso che non si riesca a rispondere ad un messaggio di un altro utente. Per facilitare questo, i tecnici hanno sviluppato una funzione chiamata “Quote”.

Il funzionamento è semplice: Basta premere sul testo cui si desidera rispondere e in alto apparirà una taskbar. Qui trovi alcune icone, nel caso specifico seleziona la prima a sinistra, a forma di freccia.

Automaticamente apparirà il messaggio che vuoi citare, evidenziando la tua risposta nell’ambito di un gruppo particolarmente affollato. Basta provare e troverai decisamente utile questa funzione che molto probabilmente non conoscevi.

Come capire chi ha letto un tuo messaggio

Quando invii  un messaggio all’interno di un gruppo numeroso, risulta difficile capire chi realmente lo ha letto e chi invece no. Le classiche spunte blu non risultano molto efficaci in questi casi, occorre seguire un’altra strada.

Ecco, allora, che viene in soccorso un altro trucco di WhatsApp che quasi nessuno conosce. E’ sufficiente premere sul testo che hai inviato nel gruppo e ti apparirà la solita Taskbar con diverse icone in alto.

Seleziona l’icona contraddistinta dalla “i”; si apre una finestra che mostra tutti gli utenti che hanno effettivamente letto il tuo messaggio, consentendoti eventualmente di agire in maniera mirata verso chi non lo ha fatto, magari era anche qualcosa di importante e l’utente ne deve prendere nota…

Si parla tanto di Privacy ma certo ascoltare i messaggi vocali su WhatsApp non è cosa tanto privata. I messaggi vocali hanno preso parecchio piede da quando sono stati introdotti, vengono utilizzati sempre di più.

Effettivamente, invece di metterti a scrivere, perdendo anche abbastanza tempo, in pochi secondi puoi mandare messaggi con la tua stessa voce, esprimendo anche meglio stati d’animo difficili da comunicare per iscritto.

C’è solo il problema che tutti sentono i messaggi vocali che ti arrivano e questo è seccante e sicuramente rappresenta una violazione involontaria della tua privacy.

Forse non sai che nella parte superiore della maggior parte degli Smartphone di un certo livello, esistono dei sensori di prossimità. Questi fanno sì che portando il tuo smnartphone all’orecchio, automaticamente senti il messaggio come se stessi parlando al telefono, evitando che tutti quelli che ti sono vicini sentano tutto.

Formattazione dei testi

All’interno di un testo che invii a qualche altro utente di WhatsApp è possibile che tu abbia l’esigenza dfi mettere in evidenza alcune parole. Lo puoi fare scrivendole in grassetto oppure in corsivo o ancora barrandole.

WhatsApp consente anche questo pure se fino ad ora non lo sapevi. Esistono dei comandi specifici che ti permettono di evidenziare in questi modi alcune poarole all’interno del testo che stai scrivendo.

Ad esempio, se desideri mettere in grassetto una parola, inseriscila tra due asterischi. Puoi ottenere il formato in corsivo di una parola comprendendola tra due

“trattini bassi”.

Può essere un problema scrivere un messaggio ad una persona specifica che fa parte di un gruppo senza che tutti gli altri appartenenti al gruppo stesso lo leggano nello stesso momento.

Una funzione di WhatsApp consente di inviare un messaggio nell’ambito di un gruppo ad una specifica persona e solo a lei. Chi lo riceve, peraltro, saprà immediatamente che si tratta di un invio esclusivo, un messaggio rivolto proprio e solo a lei.

Per farlo, a inizio messaggio inserisci una @. Si apre un menù con tutte le persone appartenenti al gruppo; Devi solo selezionare la persona cui desideri arrivi il messaggio in esclusiva. Leggendo il testo la persona destinataria vedrà la chiocciola e potrà capire che si tratta di un messaggio personale, che il resto del gruppo ne è escluso.