Mappa terremoto
Mappa terremoto

Ancora nuove scosse di terremoto che si sono avvertite in tutta Italia. Sembra che l’epicentro della prima scossa sia stato a Perugia con magnitudo 6.5. Qualche minuto dopo si sarebbero verificate altre tre scosse a Perugia, Rieti e nuovamente a Perugia di intensità 4.6, 3.9 e 4.1. Le scosse sono state distintamente avvertite nella provincia di Latina e Roma, ma non si registrano crolli né feriti. I Vigili del Fuoco di Latina comunicano che alcuni mezzi sono partiti per Norcia pochi minuti fa. Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti comunica di essere in contatto con la Protezione Civile e Sindaci del territorio laziale e che, per adesso, si sa che ci sono stati nuovi crolli ad Accumuli e Amatrice. Dalle informazioni giunte fino ad ora, si sa che i crolli hanno interessato la zona di Preci e Amatrice. A Norcia è venuta giù la cattedrale. Alcune persone sarebbero state estratte vive a Tolentino e due messe in salvo ad Amatrice. Nessuno, fortunatamente, ha perso la vita. Dunque stamattina il centro Italia si è svegliato con una scossa di terremoto fortissima, avvertita anche nel Lazio. Ma è stata avvertita praticamente in tutta Italia: da Bolzano alla Puglia. Altri sistemi di rilevamento hanno segnalato 6.5 gradi della scala Richter. L’epicentro non è stato ancora comunicato, ma dovrebbe essere nella stessa zona delle scosse dei giorni scorsi. È durata una trentina di secondi.  Nuovi crolli segnalati nelle zone già colpite nei giorni scorsi. Intanto continuano altre scosse di forte intensità.

(Visited 138 times, 1 visits today)