Huzinker
Hunzinker

Il costume che fa bella una donna, il bue pezzi o bikini, compie 70 anni e non li dimostra. Il due pezzi più conturbante della storia della moda, un arma di seduzione femminile per eccellenza,ha avuto il merito di aver liberato il corpo delle donne al sole. Fu lanciato nel 1946 dal sarto francese Louis Reard, ma a ben veder le sue origini sono antichissime. Risalirebbero al IV secolo a.C., nel periodo della civiltà greco-romana, come testimoniano i reperti del mosaico siciliano “Le fanciulle di piazza Armerina” oppure le urne e gli affreschi del 1.400 a.C.. E non si poteva scegliere come testimonial perfetta per le sue fattezze una delle show girl più famose d’Italia, anche se svizzera di origine, Michelle Hunziker, la quale si gode come ogni anno le sue vacanze estive al mare insieme alla famiglia. A 39 anni sfoggia bikini mozzafiato che mettono in risalto il corpo scolpito: il lato B tornito come quando aveva 20 anni e la pancia piatta, nonostante tre gravidanze, una con Ramazzotti e le atre due con l’attuale marito Trussardi. Ma oltre a Michelle Hunziker sono molte le star che hanno contribuito a rendere famoso il bikini. Prima fra tutte Ursula Andress nei panni di Honey Ryder in Agente 007 Licenza di uccidere del 1962. Indimenticabili anche i due pezzi di Marilyn Monroe, Jane Mansfield e Brigette Bardot. In anni più recenti hanno sbaragliato Jennifer Lopez, Katy Perry. Famoso il bikini a fiori di Lady Diana. Ma come non ricordare la conturbante Belen Rodriguez, che semina amori e sogni proibiti nel mondo maschile, o l’americana Elisabetta Canalis? La tendenza quest’anno vuole bikini colorati, sportivi e tecnici in onore delle Olimpiadi 2016.Il nome “bikini” è ispirato all’omonimo atollo delle Isole Marshall, dove negli anni Quaranta gli Stati Uniti conducevano esperimenti atomici.

(Visited 144 times, 1 visits today)